resina

È arrivato il Cannagars, il sigaro fatto interamente con resina, olio e foglie di cannabis

leira-cannagarsI fumatori di tabacco hanno il sigaro cubano, gli amanti dell’alcol vini superiori e rum invecchiati, e i fumatori di cannabis? Anche loro hanno diritto ad un lusso da concedersi nelle occasioni speciali. Così è nata nella testa di  l’idea di inventare il sigaro di marijuana. O meglio: il cannagars, come è stato ribattezzato.

Il cannagars è fatto interamente di cannabis e nient’altro. L’interno del sigaro è composto da 10 grammi di marijuana, questo nucleo è poi cosparso con tre grammi di olio di resina di cannabis e poi il tutto è avvolto in due foglie di pura canapa.

Un sigaro di cannabis una volta acceso dura almeno un’ora, e rappresenta «una delle esperienze cannabiche più pure che un fumatore possa fare». Naturalmente non è pensato per un uso frequente, ma come un lusso, che secondo Ariel Payopay, gli appassionati potranno «concedersi con gli amici quando c’è un evento da festeggiare, come fosse una bottiglia champagne».

L’idea, raccontata dall’inventore al giornale americano The chill bud, è venuta vedendo su internet alcune foto di sigari di cannabis prodotti amatorialmente: «Ho trovato l’dea molto interessante, ma volevo un prodotto più raffinato esteticamente e che fosse composto solo da pura canapa, senza tabacco e anche senza lacci per tenerlo insieme, così mi sono ispirato ai veri sigari cubani e ho pensato a come riprodurlo usando solo canapa».

Ora l’idea di Ariel Payopay è quello di trovare alcuni investitori che lo aiutino ad avviare una produzione su scala industriale per portare il Leira (questo il nome del sigaro) in vendita all’interno dei dispensari del Colorado e degli altri stati Usa che hanno legalizzato la cannabis. Il prezzo? Ancora non è stabilito, ma secondo l’inventore non potrà costare meno di 100 dollari per mantenere la qualità del prodotto.

fonte: dolcevitaonline.it

Sponsored by…




Ganja Tags
Scopri ENJOINT